Birra assaggiata alla cieca: le tedesche kolsch e alt sono indistinguibili

Questa è bella: in un assaggio alla cieca una kolsch e una altbier (la birra caratteristica rispettivamente di Colonia e Dusseldorf) risultano praticamente indistinguibili.

L’esperimento è stato condotto da professor Helmut Quack dell’Università di Dusseldorf, che come “cavie” ha preso 50 bevitori da Colonia e Düsseldorf, tutti fra i 35 e i 65 anni. Altro elemento in gioco: il campanilismo, perché sono stati appositamente scelti tester con un forte attaccamento al loro territorio. E, per fare un paragone, fra Colonia e Dusseldorf siamo praticamente ai livelli di Pisa e Livorno, a livello di rivalità…

birra vignetta alt contro kolsch birra vignetta alt contro kolsch

(Nelle vignette, due sfottò incrociati fra Colonia e Dusseldorf)

Insomma, dopo l’assaggio alla cieca (impossibile quindi farsi trarre in inganno dall’indizio più facile… essendo la kolsch chiara e la alt ramata), solo uno su due aveva azzeccato la differenza di stile. Invece, la degustazione “non criptata” ha fatto registrare un risultato ben diverso: 4 su 5 hanno decretato nettamente migliore la birra della zona di provenienza.

Non è dato sapere quali etichette siano state prese in considerazione. Certo è che l’esperimento comunque colpisce e fa riflettere sia sulla territorialità che sulle differenze di stile. Certo, sarebbe stato probabilmente diverso se alle prese con le de birre fossero stati degustatori professionisti.

Written By

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *